|

Filza 103

Cartella Titolo Data  
1Avviso dei massari, esposto in sinagoga dal sagrestano David Porta Leon, rivolto agli ebrei che vogliono prendere in affitto il dazio del Sesino della carne che si vende in ghetto1739 luglio 4 esplora dati
2Avviso dei massari, esposto in sinagoga dal sagrestano David Porta Leon, agli ebrei intenzionati a prendere in affitto il forno per la fabbrica del pane azzimo1739 luglio 4 esplora dati
3Nota per le spese per una " lumiera d'ottone comprata dalla comunità " 1739 luglio 6 esplora dati
4Comunicazione della Delegazione Militare di Mantova al delegato militare di Revere nella quale viene ordinato che la sinagoga e le case degli ebrei di Revere non siano gravate dall'obbligo di ospitare gli ammalati, essendo Ostiglia già abbastanza gravata dall'alloggio ai militari1739 luglio 25 esplora dati
5- Comunicazioni e resoconti delle accese discussioni relative ad una vertenza per la vendita di uno stabile di Israel Jacob Fano comprensivo anche di un camerino ceduto poi separatamente con contratto seguito da Salomon Raffael Jona e Raffael Vita Italia - Elenco degli ebrei della sinagoga " Beccheria " e loro disposizione nel locale1739 luglio 17 esplora dati
6Supplica di David Salvador Ventura per poter rientrare dall'esilio1739 agosto 11 esplora dati
7Elenco dei bottegai che non sono andati alla fiera di Curtatone e che comunque sono stati tassati di 10 lire per pagare l'affitto delle botteghe, e nota delle botteghe affittate1739 agosto 15 esplora dati
8Informazioni in merito alla prassi adottata nei confronti dei poveri questuanti  esplora dati
9Avviso dei massari, esposto in sinagoga dal sagrestano David Porta Leon, agli ebrei affinché non comprino partite d'uva o facciano vino prima del 15 settembre prossimo venturo1739 agosto 22 esplora dati
10Nota dei massari con l'ordine di chiudere durante la notte le finestre che si affacciano fuori dal ghetto  esplora dati
11- " Carta di Costantinopoli " (1) - Corrispondenza tra l'Università degli Ebrei di Mantova e gli ebrei di Hebron in Costantinopoli in merito agli aiuti per gli ebrei che abitano in Terra Santa - Lettere dell'emissario di Hebron che si trova a Livorno, il rabbino Avraham Zror, per richiedere un contributo alla Comunità Ebraica di Mantova per quella di Hebron - Lettera circolare stampata e firmata dalle autorità ebraiche di Hebron - Ricevuta di pagamento di 300 ducati della Comunità Ebraica di Mantova, firmata dall'emissario (2)1739 giugno 26-1739 settembre 1 esplora dati
12Ricevute rilasciate al massaro della Misericordia degli ebrei per l'affitto di una bottega1739 marzo 1-1739 novembre 1 esplora dati
13- Lettere ai massari Emanuel Vita Sullam, Giuseppe Modon e Jacob Vita Norsa da parte dei " fratelli in Terra Santa " di Costantinopoli ai quali sono mandate somme di denaro da Mantova e da Livorno - Comunicazioni riguardanti i fratelli in Terra Santa1739 gennaio 15-1739 settembre 2 esplora dati
14- Comunicazione dei fratelli Sacerdoti circa una pretesa donazione di Terzela Guastalla, vedova di Vidal Guastalla, che avrebbe lasciato tutto il patrimonio a Israel Graziadio Levi Monferino e sua moglie - Comunicazione della vedova Guastalla che dichiara la spontaneità delle sue volontà - Donazione di Yechiel Guastalla alla confraternita degli anziani (1)  esplora dati
15Avviso dei massari, esposto nella sinagoga Grande dal sagrestano David Porta Leon, con invito alla restituzione degli oggetti e denari appartenuti ad Allegra Parigi, vedova di Bonaiuto Finzi1739 settembre 12 esplora dati

risultati precedenti risultati precedenti | pagina 1 di 3 | risultati successivi risultati successivi

|